10 motivi per cui dovete vedere l'Alcázar di Siviglia

È così che il drammaturgo Agustín de Rojas Villandrando descriveva la città nel XVII secolo, ed è così che la vedono ancora i nostri occhi. Perché Siviglia è una città che poggia su strade bagnate dalle lacrime di re, artisti, scienziati, mercanti e poeti. Murato tra edifici che sono l'impronta e il presente dei suoi miti, della sua storia e delle sue leggende, visitare l'Alcázar significa entrare in questa Siviglia così reale e magica. E se non avete ancora visitato le sue stanze o sognato nei suoi giardini, vi diamo 10 motivi per cui dovete vedere l'Alcázar di Siviglia in una delle nostre visite guidate.

Siviglia e il mondo, tutto è uno, perché a Siviglia tutto è indubbiamente abbreviato.
("Sevilla y el mundo, todo es uno, porque en ella sin duda está todo abreviado” in spagnolo)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
1

Per testimoniare la storia di Siviglia

"Che Dio decida che io muoia a Siviglia e che apra lì la mia tomba nel mio ultimo giorno", gridò Al Mutamid, l'ultimo abate re di Siviglia. Tra tutti i luoghi della città, Al Mutamid, uno dei suoi costruttori, avrebbe sicuramente scelto il suo Alcazar.

Come un manuale della storia della città, le pagine del Real Alcázar di Siviglia sono scritte da tutte le culture che lo hanno occupato. I Romani e i Visigoti occuparono i suoi terreni e costruirono gli stessi edifici e templi. I re arabi seguirono le loro orme e, dopo di loro, i cristiani.

2

Per la sua architettura unica

Il Real Alcázar di Siviglia è considerato da molti il luogo più bello della città. E non c'è da stupirsi. Si tratta di un palazzo (o gruppo di palazzi) fortificato, costituito da un'architettura unica che è il risultato dell'integrazione di tutte le culture che hanno forgiato Siviglia.

Fu progettato nell'Alto Medioevo da Abderramán III. Il califfo omayyade ordinò la costruzione di un nuovo centro governativo nel 913. Al palazzo del governo si sarebbe aggiunto, nel X secolo, il Nuovo Alcazar degli Abbadidi, che sarebbe stato completato dagli Almohadi nel XII secolo con nuovi edifici.

Dopo la conquista cristiana della città nel XIII secolo, i cristiani continuarono a costruire nuovi palazzi e sale, in un'originale miscela di stili architettonici che rappresenta in modo unico l'integrazione culturale di Siviglia.

3

Per i suoi giardini da sogno

Juan Ramón Jiménez diceva che "nella primavera universale il paradiso tende a scendere a Siviglia". E quel paradiso vive nei giardini dell'Alcázar. Un palazzo non è nulla senza i suoi giardini; e nemmeno l'Alcázar lo è. C'è un motivo per cui sono i giardini più antichi di Siviglia.

Nel corso della loro storia hanno subito molti cambiamenti, ma la loro essenza è rimasta la stessa. Quella di un insieme di giardini che separano i diversi edifici e che costituiscono le aree di svago e di riposo della vita di palazzo.

Passeggiare nei Giardini dell'Alcazar, bagnati dall'acqua e immersi nella magia della vegetazione, significa rivivere le leggende islamiche, rinascimentali e romantiche che pervadono il suo stile.

4

Per la sua collezione d'arte

L'Alcázar è arte in sé, ma è anche pieno di arte. Le sue pareti ospitano opere dei più importanti artisti della città. Pertanto, una visita all'Alcázar di Siviglia è anche una visita a una galleria d'arte.

Il complesso ospita opere di ogni genere. Dai dipinti murali del periodo musulmano alle opere di artisti eminenti come il pittore sivigliano Murillo, di cui quest'anno si celebra il 400° anniversario della nascita a Siviglia.

Partecipando a una delle nostre visite guidate all'Alcázar di Siviglia, potrete scoprire tutte le opere d'arte custodite all'interno delle sue mura e conoscerne a fondo la storia, l'importanza e il valore culturale.

5

Perché è un patrimonio dell'umanità

Nel 1987 l'UNESCO ha dichiarato il Real Alcázar di Siviglia Patrimonio dell'Umanità. Tutto questo è la prova e il riconoscimento del suo grande valore storico, artistico e culturale. E, naturalmente, un motivo in più per visitare l'Alcázar di Siviglia.

La Lista del Patrimonio Mondiale è composta da poco più di 1.000 luoghi del mondo di eccezionale importanza culturale o naturale. Grazie a questa distinzione, questi luoghi godono di una protezione speciale che ne garantisce la conservazione.

In Spagna ci sono 47 siti con questa distinzione, il che la rende il terzo Paese al mondo con il maggior numero di siti con questa distinzione. Tra questi pochi luoghi c'è il nostro Alcázar, un'enclave speciale che merita una visita.

6

Per essere una fonte di ispirazione

L'arte si nutre di arte. Pertanto, se l'Alcázar è arte, è anche fonte di arte. Pittori, scultori, architetti, scrittori, musicisti, poeti? Fin dalla sua nascita, l'Alcazar ha nutrito di fantasia e idee le menti di numerosi artisti di tutto il mondo.

Molti pittori hanno visitato l'Alcázar in cerca di ispirazione per le loro opere. Tra questi Sorolla, Bacarisas, Alfred Dehodencq ed Emilio Sanchez Perrier, che gli hanno dedicato parte delle loro opere.

L'Alcazar è stato anche fonte di ispirazione per i più importanti scrittori e poeti spagnoli. Tra questi si possono citare i sivigliani Bécquer e Machado, il geniale Cervantes, il premio Nobel Juan Ramón Jímenez o il poeta granadino Federico García Lorca.

7

Come set cinematografico

Per tutte le sue caratteristiche e la sua enorme bellezza, è naturale che il Real Alcázar di Siviglia sia stato scelto come scenario di numerosi film e serie televisive, che anche voi potrete ricreare visitandolo.

I primi film sono stati girati nell'Alcázar nel 1958. Ma senza dubbio una pietra miliare è stata la registrazione delle scene per il film Lawrence d'Arabia, nel 1962, diretto da David Lean e considerato uno dei migliori film della storia.

Anche il famoso regista Ridley Scott ha scelto l'Alcázar come ambientazione per due dei suoi film. E oltre al cinema, è anche l'ambientazione di serie. Tanto che è diventata enormemente popolare dopo essere stata scelta come ambientazione per l'acclamata serie Game of Thrones.

8

Per la sua attività cultural

Oltre a essere lo scenario di importanti serie e film, l'Alcázar di Siviglia è oggi un'importante enclave nell'attività culturale della città. Il calendario delle attività culturali dell'Alcázar è ampio e variegato e può essere consultato sul sito web.

Una delle attività più popolari dell'Alcázar è il ciclo "Notti nei Giardini dell'Alcazar". Un ciclo di musica che riunisce gli stili più diversi. Dal flamenco, alla classica, al jazz, alla musica popolare di diverse parti del mondo.

Ogni anno nell'Alcázar si tengono numerose conferenze, mostre, concerti e presentazioni di libri. Inoltre, l'Alcazar collabora alla pubblicazione e all'elaborazione di libri e articoli per la diffusione della sua storia e della sua eredità.

9

Perché è il più antico palazzo reale attivo d'Europa.

Lo sapevate? Il Real Alcázar di Siviglia è il più antico palazzo reale attivo in Europa. Dal periodo musulmano a oggi, l'Alcázar è stato la residenza dei numerosi re che hanno vissuto in città.

Inoltre, l'Alcázar è stato teatro di molti eventi della corona spagnola. Sul suo tetto sono nati principi, sono state ordite cospirazioni e sono stati firmati persino trattati di pace.

L'ultimo evento che si è svolto nell'Alcázar legato alla monarchia risale al 1995. Il 18 marzo di quell'anno vi si tenne il pranzo di nozze dell'Infanta Elena de Borbón, figlia primogenita del re Juan Carlos I.

10

Perché è il sesto monumento più visitato della Spagna.

Per tutti questi motivi e molti altri, l'Alcazar Reale di Siviglia è il sesto monumento più visitato della Spagna. Ogni anno il monumento batte record di visite, diventando così popolare quanto la Cattedrale e la Giralda.

È una tappa obbligata per chi vuole scoprire l'autentica Siviglia. Siviglia che, come descrive Juan Ramón, è "lunga, piatta, aperta, tutta malva e oro, come una donna bionda che sogna ad occhi aperti nella sua anima, che è il suo corpo" ("larga tendida, llana, abierta, malva toda y oro, como una mujer rubia, que sueña despierta en su alma, que es su cuerpo" in spagnolo). Potrete vivere questa esperienza grazie alle nostre visite guidate.